Agenda

Segui il calendario dei prossimi appuntamenti

Racconto sui diritti umani: schiavi moderni

La stanza potevi riconoscerla all’istante, se solo ti fossi appropinquato nei pressi, magari tendendo l’orecchio a una delle pareti.
Gnam e ancora gnam, l’incessante danza della masticazione fine a se stessa era sempre in onda, come uno di quei talk show pomeridiani, che vanno avanti a prescindere dalla presenza del pubblico.
Perché il prodotto è già stato venduto, oramai.
Ora non resta che festeggiare, riempi il piatto, fai traboccar bicchieri e gole che oggi mi voglio strozzare, è il solo, perenne refrain della scena.

Leggi ancora

Commenti

© 2009-2018 Alessandro Ghebreigziabiher