Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Storie di alcolismo

Storie di intercultura per ragazzi: I due scrittori

I due scrittori di Alessandro Ghebreigziabiher Attilio e Rashid erano due ragazzi. Avevano tredici anni e ognuno di loro amava scrivere. Si erano conosciuti a Milano l’anno passato, entrambi premiati per un racconto in occasione di un concorso letterario. Il tema di quest’ultimo era l’intercultura e i due adolescenti avevano gareggiato in due categorie diverse. Attilio come autore italiano e Rashid come straniero , divisi da un aggettivo. Fortunatamente erano inclusi nella stessa macro categoria: giovani . La manifestazione era durata un paio di giorni, durante i quali i due avevano trovato il tempo di mettere le basi per una spontanea e sincera amicizia a distanza. Difatti Rashid, vivendo in India, e avendo ottenuto la possibilità di recarsi in Italia – in un viaggio spesato di tutto – unicamente grazie al premio in questione, al termine dell’evento era dovuto tornare a Bombay. Ciò nonostante la cosa non impedì ai due ragazzi di scambiarsi tutti gli indirizzi possibili,

Storie di intercultura per bambini: Il re della foresta

Il re della foresta di Alessandro Ghebreigziabiher Questa è una storia di leoni. C’era Ben. Un animale molto orgoglioso di essere un leone. Abbandonato fin da piccolo dai genitori, fuggiti per non cadere nelle mani dei bracconieri, era vissuto col mito del coraggio e della forza, ma soprattutto alimentando l'odio verso la paura, di qualsiasi forma fosse stata. Ben non sopportava i leoni fifoni e in modo esagerato biasimava chiunque non affrontasse, a viso aperto e da solo, il gigantesco elefante. Non era un vero leone chi scappasse innanzi al grande nemico e mistero, il fuoco. Nondimeno, più di ogni altra cosa, non era degno di camminare al suo fianco chi non andasse incontro alla vita senza compiere almeno un quotidiano balzo nel vuoto. Un giorno senza saltare ad occhi chiusi non merita di esser vissuto , era il suo motto. Da tutto ciò potrete capire quanto Ben trovasse difficile aprirsi col suo branco, più che mai per un grande segreto. Non era proprio vero c

Storie di intercultura per bambini: le due caramelle

Le due caramelle di Alessandro Ghebreigziabiher C'era una volta a Bucarest un negozio di dolci, pieno di ogni delizia. Vi erano paste di ogni tipo e gusto: panna, crema, cioccolato. Il loro profumo riempiva il negozio e ci si poteva saziare semplicemente annusando. Era il paradiso per ogni bambino, e non solo. Gli affari andavano molto bene per l'anziana proprietaria, che poi era la vera creatrice di tutto le gustose meraviglie. Era un'arte per lei, anzi, di più, era vero e proprio amore preparare dolci e tutti si congratulavano. Tuttavia, insieme alle altre leccornie, in vetrina vi era una boccia di vetro in cui erano rimaste solo due caramelle, una alla menta e l'altra all’arancia, rispettivamente di nome Calin e Nicolae. Fra loro non correva buon sangue, anzi, buon succo. Il primo, in tutta sincerità, non sopportava proprio di essere una caramella. Fin da piccolo sognava di essere un pasta con la crema, al cioccolato, perfino priva di ripieno. In ra