Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

Cose con gli angoli

Cose con gli angoli di Alessandro Ghebreigziabiher Daniela aveva un’abitudine, tra le molte. Odiava uscire dalla sala ai titoli di coda. E’ parte del film, diceva sempre. Qualcuno ha lavorato per scrivere quelle cose e il lavoro, tutto, merita attenzione e rispetto. Come il sipario, per capirci. C’è qualcuno che ha cucito insieme la stoffa e c’è perfino quello che l’ha inventato. Niente andrebbe mai del tutto dimenticato. Francesca, invece, ne aveva un’altra. Odiava anche lei uscire ai titoli di coda, ma la sua vera fissazione era guardare. Guardare quelli che rimangono in sala mentre scorrono i titoli di coda. Qualcuno ha scritto in quei visi, con la propria stessa vita. E qualcosa di questo merita essere rammentato. “Sta piangendo”, disse Francesca indicando con il pollice alle proprie spalle. “Chi?” domandò Daniela. “La vecchietta due file più dietro.” L’amica si voltò, cercando di farlo nel modo meno invasivo, e la vide. La vegliarda dalla faccia vist

Storie di razzismo: Io sono razzista

Io sono razzista di Alessandro Ghebreigziabiher Era stata una settimana impegnativa, per Said. Uno di noi, uno di qui, malgrado il nome. La tonalità della carnagione. E poco altro, forse nulla. Difficile il contrario, allorché i Said di questo mondo nascano qui. Immaginandosi uno di noi, uno di qui, giustappunto. Malgrado il nome e il resto. Il razzismo . Questo era stato l'argomento lodevolmente proposto dalla professoressa di Lettere il lunedì mattina. Questa settimana parleremo di razzismo, aveva annunciato subito dopo l’appello. Said era uno di noi, di qui, ma era l’unico in classe a esserlo malgrado il nome, la carnagione e poco altro. Ecco perché aveva provato di tutto, in quei giorni. Emozione, certo, imbarazzo, coinvolgimento e tensione, è chiaro. Ma anche fastidio, già. Perché è bello sentirsi protagonisti, ma a tutte le età, soprattutto a dodici anni, vorresti esserlo per qualcosa di meglio di ciò per cui vieni discriminato. Le lezioni erano stat