Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Cosa nascondiamo

Cosa nascondiamo
di Alessandro Ghebreigziabiher
Il traffico, quel mattino, era congestionato, come si suol dire.
Lo era già di suo, ogni giorno.
Senza favorevoli sorprese.
Eppure, siam tutti lì, fedeli all’appuntamento con la coda.
Della fiera, la cui testa, ove albergano ragione e quant’altro, nessuno mai vedrà.
Cosa nasconde.
Subito dopo l’intervento della pubblica, quanto temuta forza, con la colonna di incalcolabile misura e collera alle spalle dell’ingombrante intruso sulla via, un muro di clacson si levò rabbioso, sino a consumar batterie e ultimi scampoli di pazienza.
In effetti, a onor del vero, il camion era di dimensioni inaccettabili, soprattutto la parte delegata al carico, come una colossale balena su ruote dalla pancia illegale.
Non per ingordigia, sia ben chiaro, e neppure per occultar ragazzini dalla menzogna facile di legno intessuti.
Talvolta è solo colpa della fame, ovvero un insopprimibile bisogno di cercar spazio e attenzione.
“Scendete dall’abitacolo”, ordinò la gua…

Ultimi post

Spostati

Carla senza di Noi Romanzo Graphofeel Edizioni 2017

Pronto

Le finestre di Mattia

Amica di caduta

L'appuntamento di Maria

Il super potere di Franchino

Piera e l’alba dei vivi morenti

Le due madri

Storie di scuola al contrario