mercoledì 18 aprile 2018

Racconto sulla guerra: perché?

E allora tu osa e dona un oggettivo complemento alla suddetta interpellanza.
Perché ci sono armi chimiche?
Potresti pure fermarti qui, senza alcuna coordinata spaziale, e quindi temporale, e saresti comunque pericolosamente fuori tema.
L’antivirus preposto al controllo della pubblica discussione interverrebbe immediatamente a porre rimedio innanzi a tale ingenuo refuso.
Esatto, perché sarebbe questa la strumentale colpa per rigettare l’estraneo dubbio.
La tanto sfruttata carta del puerile candore, inadatto a trattare la complessità del globale groviglio di interessi e potere.

Leggi il resto

Nessun commento:

Posta un commento