venerdì 11 maggio 2018

Racconto sulla povertà ad Haiti

L’igiene dei luoghi destinati al vivere è carente.
E fiumi di plastica scorrono indifferenti, accompagnando il nostro andare come se fosse normale.
Le stanze sono svuotate di tutto, tranne che di speranza.
Eppure, malgrado alle vostre latitudini vi sentiate inermi di fronte all’ennesimo aggravarsi del conflitto tra i soliti nemici, a loro volta manovrati come eterne marionette dal famigerato mostro mangiapetrolio, noi balliamo, sì, balliamo sul nulla.
Che paradossalmente, non sempre, ma almeno per un giorno, diviene meglio di tutto...

Leggi il resto

Nessun commento:

Posta un commento